Sunday, 14 June 2009

Andrò a vivere con gli Snorkies..

Che vergogna, diomio!
All'inizio pensavo capitasse solo durante i viaggi notturni e interminabili in pullman Milano-Rossano/Rossano-Milano, quando sono costretto a dormire - causa altezza OOG (out of gauge), fuori sagoma - con la testa che penzola all'indietro, oltre lo schienale del sedile e quindi l'esofago rimane schiacciato in due e non riesco a respirare bene.
Mi riferisco all'attività affatto gradita da chi mi sta intorno dello snoring, il russare animalesco, bestiale, quello che poi ti porta ai limiti con l'apnea così che... Scro-o-onf!, tiri una di quelle russate talmente forti da svegliarti da solo.
Già sul pullman è molto imbarazzante. Mi sveglio sobbalzando, nel cuore della notte, mi guardo intorno e incrocio lo sguardo furioso degli altri passeggeri. Li vedo che mi scrutano. I loro occhi dicono: "Oh finalmente! Fuori uno...". Dopo di che, di solito, si voltano a fissare un signore due-tre posti più indietro che anche lui lo si sente: Scro-o-nf! Scro-o-onf!
"Vediamo invece quando la smettte quest'altro", pensano. Glielo leggo in faccia.

Be', che stamattina non mi sono auto-svegliato nello stesso identico modo? Nessun problema se fossi in casa da solo, ma il fatto è che stiamo ospitando la ragazza di mio fratello e, non chiedetemi perché, mi sono vergognato come un ladro. Tanto da prendere e uscire di casa, subito, magari alla ricerca di un supermercato aperto, dato che siamo rimasti senz'acqua e, per quanto dicano che quella del rubinetto di Milano sia la più pulita, io, scusate, ma non fido.
"Capita," direbbe qualcuno "Non c'è da vergognarsi".
Lo so, ma non potete immaginare come stessi russando forte! Una banda musicale sarebbe stato nulla in confronto. Le cascate del Niagara? Meno che meno.
E guai a chi si azzarda a commentare inserendo fra le proprie la parola "sigaretta"! So anche questo.
Dunque: "Cazzi tuoi", cioé miei. Ribadisco: lo so.

Non mi rimane che traslocare, a questo punto. Ecco un altro requisito che il mio principe azzurro dovrà avere. Dovrà essere un principe "ronfante", o quanto meno abituato all'uso dei tappi per le orecchie.
E se non la troverò questa anima pia?
Allora, be', vorrà dire che andrò a vivere in fondo al mare. Magari i buoni e cari, vecchi Snorkies avranno voglia di adottarmi...

10 comments:

vic said...

Dovrà essere un principe SORDO, oppure con un sonno talmente pesante che lo farebbe continuare a dormire pure durante i botti delle feste di San Nilo e San Bartolomeo messi insieme ;-)

Anonymous said...

L' Amore può tutto, te l'assicuro Raffaello...può anche far diventare completamente sordi...anzi ti dirò di più, caro mio: se Amore vero è, quel russare animalesco potrebbe tramutarsi in un soave e sognante canto notturno...altro che usignolo!!?? Se t'arriveranno calci e gomitate, allora comincia a preoccuparti! :o)
Notte, fabio

vic said...

X Fabio: Eh no! Io posso pure amarti con tutto me stesso ma se non mi fai dormire alla terza notte insonne divento una bestia! E quindi..non dormo io? E allora non dormi neppure tu! Chi sai tu quando ha le sue "ronfate" DOC lo giro e ribalto di peso..lo scrollo, lo scalcio, lo smuovo.. eheh. Insomma, se il Principe Azzurro di Raff deve essere un principe sordo o ronfante il mio quando dorme deve essere UNA SALMA!;-)

Anonymous said...

EHHHHHHHHHHH Vic, stai calmo neh!??? heeheheh...facciamo camere separate per i momenti di riposo e non se ne parla più?!! Può andare?!!!
Fabio

Anonymous said...

Ciao Raff, lo so che in quel momento forse ti hai incazzato ma dopo hai cominciato a ridere, no? Ti facceva ricordare il rumore di una motoserra. E si al giorno dopo tu dici a tuo fratello e la sua ragazza che hanno russato molto, loro ti rispondeno: noi? ma sei pazzo?
Vic e Fabbio, per favore non lietigare. Fabio mi hai fatto ricordare le parole di S. Paolo "el amor todo lo soportar" (penso che anche S.Paolo russava) Ma la soluzione forse non è ancora le camere separate, case separate forse? no, no. o con i muri agiustati per i musici per fare le prove senza disturbare i vicini. Ok. Ok.
Secondo mia mamma tutti russano. Ricordo anche aveva un cane piccolo (lui ha morto quasi 17 anni). Il suo peso era di 9 chili. Certe volte abbiamo fatto silenzio pensando che c`era qualcuno in casa. E no era lui che russava cosa che non si puo credere. Di pazzi!! (Anche li piaceva le castage arrostite). Negrita -mia cagna pechinesa- anche fa quello e pure piange quando dorme.
Sto pensando per mettere un registratore questa sera cosi domani quando mi sveglio mi sento.
Baci a voi tutti miei cari amici.
Raffaello, sai che l´acqua pure esce di un colore non chiaro. Il sabato mi ho comprato una cosa che si chiama "Purificador" non sa che pulita che esce l´acqua. E pure come fai per bullire la pasta? anche prendi dell´acqua che compri nel supermerkat?? Si ti fai il te, o anche il cafe?
Buona giornata!!!! Silvia

Anonymous said...

S. Paoloo diceva "El amor todo lo soporta, todo lo tolera"
Baci Sirviuzza

Madavieč'77 said...

Bene, bene. Avete preso il mio blog per un postribolo??
fate gli auguri a Fabietto. Tutti insieme: Auguri Fabio!
Rf

Anonymous said...

Auguri a Fabio, per credere nel amore in tutto.
Ma Raff, mai ho pensato di prendere il tuo blog in quel senso che tu dici.
Se tu pensi che mio messagio dice quello, ti chiedo scusa, scusa. Anche a voi tutti vi chiedo scusa. Tutto questo non lo dico scherzando lo dico sul serio. Vi prego scusa di tutto cuore, scusa si miei parole vi hanno feriti. Scusa Raffaello si anche ti ho ferito. Non ho avuto l´intensione. Bacetti a voi tutti.
Questo ho comoprato io. Ci sono in Italia?
http://www.psa.com.ar/italiano/index_italiano.htm. Costa un puo di pi`y ma doppo fai un bel risparmio. Più avanti me comprerò anche per la doccia. L`acqua che tu usi tutti i giorni anche ti rovina i capelli e la pelle.

Anonymous said...

Ribadendo che "el Amor todo lo soporta, todo lo tolera", Fabio ringrazia di cuore per i vostri auguri! E dopo una giornata così impegnativa e delirante, propone simpaticamente a tutti di aiutare Raffaello e il suo cellulare, per porre così finalmente fine alla commedia degli equivoci...Fabio ringrazia nuovamente e vi sorride! :O)
Ciao Raffffffff! :Op

Domenico Condito said...

Ciao Raffaello,

c'è un "premio" per te su "Utopie calabresi" - http://utopiecalabresi.blogspot.com/
In quanto alle "regole" del premio, quella più importante, non espressa, è che "il sabato è fatto per l'uomo, e non l'uomo per il sabato", per cui adattale liberamente alla tua sensibilità e alla tipologia del tuo blog!

Un caro saluto e... COMPLIMENTI!

domenico