Sunday, 15 November 2009

Maledetta "eau de toilette"!


Cari vatussi,
voi che siete lungagnoni come me, "spicasozizze" direbbero al mio paese in terronia, sappiate che abbiamo un nuovo nemico!
Si chiama "Gled Deo Spray", o qualcosa del genere, e mi sono imbattuto in lui poche sere fa.
È uno di quei deodoranti per ambienti, con la differenza che questo è intelligente, o meglio: il popolo dei piccoletti oggi lo programma per assalire, appunto, quelli come noi. In più esso non ha più bisogno d’essere spremuto, schiacciato, stuzzicato. No, basta che l’aria attorno si smuova e… Pr-r-r! Alza la coda e ti spruzza in faccia il suo odore incomprensibile misto mughetto e lavanda, come una puzzola profumosa. Fidàti alleati dell’ultimo nato della Gled & Co. sono alcuni ristoratori. Attenzione! Infatti per lo più tendono agguati nei cessi dei locali pubblici.
Insomma, che sono uscito a cena fuori e non ho fatto in tempo a varcare la soglia del ristorante che già mi scappava, ma proprio tanto.

È vero ch’ero pur sempre reduce da una giornata interamente trascorsa fuori casa e, forse, non ero il principe del "Regno di Buon-Aroma". Sono persino d’accordo che in certi bagni pubblici ci debbano essere dei deodoranti per ambiente - segnatamente in quelli per uomini etero, dove si piscia col pisello in mano e lo si manovra come un idrante solo che lì, di solito, non ci sono incendi da spegnere, tanto più ch'è molto difficile che le pareti con le mattonelle di ceramica prendano fuoco; non mi riferisco quindi a quei bagni dove alcuni maschi la fanno seduti come mammolette al pascolo -, ma, caspita - ai ristoratori dicendo -, fate attenzione a dove li appendete ‘sti cazzo di giocattolini! Ogni tanto pensate anche a quelli alti-alti. E che cavolo! Scegliete un’altezza congrua per appendere 'sti piccoli assassini; appiccicateli nell’angolino adatto. Non pensate: “Mo l’appendo lassòpra così non dà fastidio a nessuno”, perché ciò è falso. Io dico ch'è meglio lasciarli in basso. Forse in terra. Così al massimo non ti spruzzano in testa, negli occhi o sulla capocciola della minchia, ma dritto in culo, dove teoricamente c'è più bisogno, no?
Insomma che, entro per fare la mia pisciata-stil-tevere, ecco che mi piazzo davanti al vespasiano e… Pr-r-r-r! La prima spruzzata negli occhi mi coglie di sorpresa. Quindi salto sul posto e spiscio un po’ ovunque. Poi rimetto la minchietta nel suo cantuccio, mi abbottono e m’avvio all’acquaio quando… indovinate un po’? Pr-r-r! La seconda spruzzata negli occhi! Bruciore e incazzatura a mostro. “Mavaffa…!!” penso, anzi esclamo.

Così ho capito la moda andare al giro con i nani al guinzaglio, quella di cui si è discusso lo scorso anno al "Grande Fratello" grazie a quella svitata del bicchiere volante. I nani vanno portati seco per poi liberarli al momento giusto, cioé per una breve ricognizione prima di entrare nei cessi pubblici. Almeno loro non vengono colpiti a tradimento e possono disinnescare le diaboliche macchinette profumose per nostro conto.

Evviva il movimento di liberazione dei nani! Anche quelli da giardino. E domani vo' a comprarmene uno anch'io.

5 comments:

vic said...

Uhhh ma è la stessa divoleria del bimbo rompipalle che vuole "andarla a fare da Paolo"? Chissà quanto è alto sto Paolo?! ;-)

Anonymous said...

Mi sfugge qualcosa...
Rf

vic said...

Daiii, hai presente quella pubblicità.."mamma devo fare la pupu..ma la voglio fare da Paolo". Perchè a casa di Paolo c'è lo spruzzino antiodore nel bagno!! No...???
Magari ti aiuta lei..
http://www.youtube.com/watch?v=L11A0YienuM

Anonymous said...

Ehhh... ottima ossarvazione... diciamo che per fortuna ci sono i deodoranti in certi posti, altrimenti t'immagini che schifezza con tutti quelli ceh vogliono spegnere l'incendio... auguriamoci giustamente che si degnino di metterli o più in alti o rasoterra.... un abbraccio a presto... Mark

Anonymous said...

Hola!!!
a veces tanto desodorante, no se puede respirar. Una amiga enciende un fósforo. Dice que el fósforo quita el olor. Nunca hice la prueba.
Ah!! ese comercial tambien se vió en Argentina y el "spruzzino" que dic Vic lo tengo en mi casa.
besos Silvia