Thursday, 15 April 2010

Una cosa strana

Due minuti fa. Ero proprio davanti a questo pc che bacchiavo una nuova storia sulla tastiera sempre più unta d'olio di patatine "San Carlo". Incerta. La storia, incerta. Non io. Guardate, ve la copio e incollo così com’è, con tutti i suoi errori da primissima stesura. Insomma scrivevo quando è successa una cosa stranissima.

«La porta si aprì. Lei entrò. L’abito nero del lutto conferiva alla sua figura una bellezza ancora maggiore. Nonostante tutto era ancora una dea. Misurò i passi in modo da arrivare al tappeto al centro della stanza dov’era disposta la bara ancora aperta. Abbassò lo sguardo con rammarico quando si accorse di non esser riuscita a evitare quel tonfo odioso del tacco sul marmo del pavimento. Volse lo sguardo tutt’attorno e fu sicura di avere sorpreso i parenti del defunto, quasi appiattiti contro le pareti per farle largo, mentre fissavano la sua scarpa sinistra. Quella più alta. La sua “stampella”, come la chiamava lei. Fu a quel punto che ricordò di essere una donna forte, che in quella bara non c’era finita lei. Non ancora almeno. Quindi con un gesto morbido e al tempo stesso deciso della mano sollevò la velina sul cappello “Chanel”, poi aprì la pochette ed estrasse una sigaretta che strinse fra le labbra turgide e lucide per l’inopportuno rossetto rosso. “Maledizione!” pensò, quando i cirri di fumo le punsero le pupille costringendola a strizzare gli occhi, come se fosse stata orba, oltre che zoppa…».

Bene. Ero arrivato a questo punto quando m’è venuta sete. Il bicchiere semivuoto era qui, di fianco alla tastiera. Oddio che mi vengono i brividi solo a ripensarci! Insomma che ho fatto appena il gesto di prendere il bicchiere e quello, bam!, s’è ribaltato, quasi con violenza, e l’acqua s’è versata tutta sul tavolo. Per fortuna pc salvo. Ma non è che il bicchiere è caduto in avanti, come, chessò… come se avessi urtato il tavolo, o l’avessi mosso. Non l’ho tirato, giuro! Eppure è caduto verso di me. Verso la mia mano, come anticipando il mio movimento. Come se fosse stato lui a voler venire verso di me. Secondo voi sono esaurito? No, perché dovete sapere che è da quando avevo dieci anni che il mio idolo è “Il principe delle stelle”. Ve lo ricordate? Peter Barton che interpretava Matthew Star, un bellissimo principe (un figo "spaziale"), l'erede del pianeta Quadris arrivato sulla terra col suo fedele servitore, Walt - un nero pelato e di bella stazza – che aveva un sacco di poteri paranormali fra cui quello di muovere gli oggetti col pensiero? Io ho sempre sognato che un giorno avrei acquisito i suoi stessi poteri. E beh che, stasera, è stato un po’ come avverare questo sogno. E forse non dovrei nemmeno raccontarlo perché mettete ch’è così? Cioè che sto imparando – inconsciamente - a sfruttare i poteri della mia mente? A ogni modo sono sconvolto. Dovevate esserci per capire. Una cosa troppo strana…

7 comments:

dario said...

e così la natura divina che ti ha creato ha deciso di darti dei pteri paranormali, rendendoti deiverso dai miliardi di persone che ti circondano, praticamente unico, in grado di poter fare cose incredibili per l'umanità e tu che fai? li usi per roversciarti un bicchiere addosso..

vic said...

Tesoro ma non l'hai ancora capito? Era B2 che si è teletrasportato a Milano apposta per te! ;-)

Madavieč'77 said...

Vic,
BASTARDOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!
Questa me la paghi.
Lo sai, ci avevo pensato anche io.
Sei cattivo!
=(

Rf

vic said...

:-)))

Anonymous said...

Ecco!! lo sapevo! adesso ci mancava solo che tu ti sentissi un supereroe! Qualcosa non mi quadra....cambia spacciatore!! ehehehehe....:-)
bye lucasr

Madavieč'77 said...

Ci mancava solo...? In che senso, che cosa c'ho già che non va? Eh? Luchì, ti susasti ppi cunzumari a mia??

Potrei consumarti io, lo sai?

=)
Rf

Anonymous said...

mi riferivo anche al post di alcuni giorni fa...prima autodistruzione poi il look alla pescatora, poi il fantasma...eheheh..quindi per questo ti consigliavo un nuovo spacciatore....ehheee.....consumari a mia??? naaaaaaaaa!! impossibile caro....:-)!!
lucasr