Sunday, 9 May 2010

Aites, kleinos ed eromenos. Questi piccoli, grandi amori

Mi è capitato due volte di frequentare qualcuno più piccolo di me d’età. Uno è, oggi, un pittore promettente che inizia a muovere i primi passi nel campo dell’arte ed è “solo” nove anni più giovane. L’altro… l’avevo conosciuto per caso. Molto carino, dimostra più dell’età che ha. O forse ero io a convincermi che fosse così. Non mi sarebbe dispiaciuto se fosse stato più vecchio. Studente universitario e gran lavoratore e, forse per questo, più maturo di altri suoi coetanei. Beh che, con lui, di anni ce ne passavamo... passiamo tredici.
All’inizio non voleva svelarmi quanti ne avesse perché sapeva già come la penso in proposito – cioè riguardo alle relazioni fra due persone in mezzo alle quali scorre un fiume d’anni così copioso -, eppure, per una serie di “casualità”, alla fine è saltato fuori; me lo ha confessato e m’è quasi preso un coccolone!
«Perché?» mi hanno chiesto gli amici più fidati. «L’amore non ha età. Non puoi mai sapere...». Cosa? Sapere cosa?
Ci ho riflettuto a lungo e confesso che c’è stato un periodo in cui – forse proprio tredici anni fa, cioè quando io avevo la sua età – la pensavo tal quale. Ma credo che gli anni cambino il modo di vedere le cose. Chi è più giovane questo non lo capisce. Non può capirlo. Certo, non sempre è così, ma in linea di massima sono sicuro che sia nell’ordine naturale delle cose.
«Ma tu cosa giudichi: la persona che hai davanti, o la data di nascita sulla carta di identità?» è stata un’altra osservazione che mi è stata mossa. Beh, non è sbagliato chiederlo.
Innanzi tutto io non giudico. Però prendo in considerazione la persona in toto, il che include anche la sua carta d’intentità. Questo sì.
Penso a il mio Mr. T-Fish. Anche lui era più grande di me di quasi cinque anni e tuttavia è stata una delle mie storie più importanti. Per svariati motivi. Ma cinque anni sono ben diversi da tredici, nevvero?
Shawn Conner ha scritto la sua opinione su “Lavalife” e solo il titolo dell’articolo, “Viva l'Age Difference”, fa capire quale sia la sua opinione in merito. Anche lui racconta d’essere uscito con una ragazza più giovane di tredici anni. Ha scritto: «Tutto stava andando liscio»… finché lui non ha fatto una battuta che però non è stata assolutamente colta da lei perché faceva riferimento a un gruppo musicale soft-rock degli anni '70, quello che aveva avuto successo con la canzone “Love Muskrat”.
Ecco, sono queste le cose che ti spiazzano.
Si può essere sulla stessa lunghezza d’onda con una persona tanto più piccola di noi? Conner fa notare, però, che poco tempo fa Hugh Hefner ha “confessato” di aver frequentato una persona più giovane di diciannove anni, e così Marilyn Manson, che di anni ne ha trentotto, sta con Evan Rachel Wood che da un anno ha superato la maggiore età. Perché per loro è possibile?
Sono onesto: anche io (e il Prof lo sa bene) sono attratto, anzi lo ero fino a poco tempo addietro, da chi era più grande di me. Tendevo a buttarmi nelle storie che potevano trovare la base su un rapporto del tipo Eromenos-Erastes.
Ma cos’è che un/a giovane trova in un uomo più maturo? Beh, molti potrebbero rispondere senza ombra di dubbio: 1. i soldi; 2. un’apparente stabilità emotiva.
Nicole Holness, una VJ di MTV Italia però ha detto: «Non so se questo c’entra, ma la maggior parte delle ragazze che esce con uomini più vecchi di loro del doppio, di solito lo fa con quelli che hanno anche un bel gruzzoletto in banca». Oppure: «Le donne non vogliono uscire con un uomo che preferisce giocare ai videogiochi, piuttosto che trascorrere del tempo con loro», ha scritto un anonimo su mamashealth.com.
Alcuni sostengono che gli uomini più grandi si dimostrano più sfacciati nell’approccio, che sono loro che cercano i giovincelli ed è per questo che ci sono coppie così eterogenee dal punto di vista dell'età. Non è così. Non sempre, almeno.
Posso testimoniare che spesso sono i giovani a ricercare la figura più matura. E posso dirlo, oggi, in virtù dei fili argentati che ogni giorno di più prendono posto in mezzo ai miei capelli, ai peli della mia barba e del petto, facendomi apparire (spesso sentire) più vecchio di quello che sono. Certo, il fatto di come ci si sente è un’altra storia, e non voglio affrontarla ora.
Ma vi dico ancora che non è facile rifiutare una persona più giovane e che dichiara di essere attratta da te, che ha dalla sua tutta la bellezza dei vent’anni, l’atteggiamento del vivere alla giornata. Non è facile anche perché spesso non demordono, vogliono convincerti che davvero sono attratti da te, perché sei interessante... E davvero pensano ciò che dicono! E tu ne sei lusingato, come da tanto non ti capitava.
In fondo, non è da molto che anch’io ho abbandonato quest’ottica – non sono mica Matusalemme! -, ma sono comunque arrivato al punto della mia vita che vorrei principiare una storia che sia possibilmente quella definitiva, che abbia la maggior parte delle carte in regola per poter durare quanto più possibile (checché io non mi sia mai dato alla "pazza gioia", puttaneggiando a dx e a manca). Iniziandola con una persona molto più piccola di me, potrei dire di avere una bella “mano” per poter vincere la mia partita? Forse, invece, i più giovani sono anche i più affidabili perché credono ancora nell’amore, sono più idealisti, mi dico. Ma magari non c’entra una cippa-lippa.
A ogni modo è proprio per questo che quando il mio pretendente, ch’era un erómenos nel vero senso del termine (se non fosse stato che era già maggiorenne da un pezzo, ma comunque più piccolo di mio fratello!), ossia bello, modesto, industrioso e coraggioso, insomma l’archetipo dell’ “Amato” dell’antica Grecia (e che mai ho iniziato ad amare, sia chiaro) mi ha detto che non avremmo dovuto per forza stare insieme, che «Io le cose non le programmo e non mi piace chi lo fa», ecco che mi sono riconosciuto in lui alla sua età, ho ripensato al valore “educativo” di una mia storia precedente poi sfociata con la più trasparente naturalezza in un rapporto affettivo e passionale, e alla fine gli ho risposto:
«Fai bene a non programmare - è giusto così; ma forse fra tredici anni comincerai a farlo anche tu. Tuo malgrado. O forse no».
Così dicendo avevo capito che sebbene avessi solo bevuto una birra con lui, già mi c'ero affezionato.
_______________________________________________________
Apparso su Gay.tv col titolo: "Questi 'piccoli' grandi amori.
Chi stabilisce quando è arrivato il momento giusto per innamorarsi e, soprattutto, quall'età giusta per riporre nell'armadio le armi della seduzione?"

5 comments:

Anonymous said...

Hola Querido Amigo,
como estas?
como me divierte cuando se trata temas sobre la edad.
1) Una tía-abuela de mia padre (es decir una tía de su madre) se casó con un hermano de su papá. Ella le llevaba 18 años. Sabes que? Murió primero él y después ella. Es decir que ella vivió 22 años más que él. Se llevaban muy bien, diría EXCELENTE.
2) En Argentina hay un refrán: "Quien se acuesta con niños, amanece "meado" ("mear" (slang di fare la pipì nel letto). Esto significa que andar con gente más joven, puedes estar en problema.
Es decir, quien sabe si es la opción correcta o no.
No hay consejo para ello.
beijos Sirviuzza

Madavieč'77 said...

Hola Silvia, la Argentina tiene más proverbios en Calabria?

=)
Rf

vic said...

Qui mi sa che mi serve un corso di aggiornamento. Sono rimasto indietro! Quando ci vediamo???

Madavieč'77 said...

No news, dear.

Rf

Mauro N. Battaglia said...

mumh....disquisizioni analitiche e filosofiche a parte, personalmente ho sempre preferito la battaglia alla pari, però da quando ho tracimato la ventina, da poco sia chiaro, ho iniziato -sarà la nostalgia o l'effetto pancettina?- a guardare con invidia e contempo interesse a quei ragazzetti ventenni e me lo devo spiegare bene quale delle due sia, anche se in realtà non ci impegnerei neanche l'unghia del mignolo in un rapporto con baldi giovini, visto, il nulla emotivo e cerebrale di cui sono provvisti ahimè...ergo, solo una spassatina, nessuno che come me a quell'età posso scambiare commenti su un libro di tondelli, su un album di mertens senza perdere l'ironia?! mah....!