Friday, 30 July 2010

Quale vi fa più specie?

Mi domando cosa possa considerarsi più speciale: se il video “Guy Walks Across America” visualizzato non so quante migliaia di volte su “YouTube”, oppure se ritrovarsi di fronte allo spettacolo di un pesce volante.

Il buon senso ci porterebbe a credere che l’uomo sia intervenuto con qualche effetto tecnologicamente avanzato sull'immagine della manta volante, e invece è tutto il contrario. Il pesce vola per davvero, mentre il figo in blue-jeans della pubblicità della “Levi’s” cammina per finta.

La campagna pubblicitaria della “Levi's”, infatti, è stata prodotta utilizzando una tecnica cinematografica estremamente lunga e difficile. Il (vecchio) trucco è quello cosiddetto dello “Stop-motion” e c'inganna facendoci vedere un bel giovane che attraversa a piedi gli stati dello Iowa, il Sud Dakota e l’Indiana, fino al “Golden Gate Bridge” di San Francisco. Alla fine del video si intravede un pezzo di carta nella tasca posteriore dei suoi jeans, una specie di lista della spesa, una schedula su cui è scritto e cancellato con un tratto di penna la frase: “Camminare a piedi per tutta l’America”, il che fa capire che il primo compito della lista è stato assolto; più sotto si legge, poi, ciò che gli rimane ancora da fare: “Correre con i tori” e “Scalare l’Everest”.

Ed ecco il promo:



Nessun dietro le quinte da scoprire, dicevamo, per il volo della manta che salta, o forse è meglio dire vola fino a nove piedi, ossia tre metri d’altezza, sbattendo in modo impressionante le pinne con cui raggiunge tre metri di larghezza. Quando dell’umore giusto, pare che prima di rientrare in acqua le mante possano anche fare delle evoluzioni.

I fotografi di questo splendido esemplare sono Roland e Julia Seitre, una coppia francese; il mare era quello del Costa Rica.
Le mante possono raggiungere un diametro di ben 7 metri e 62 cm, si trovano nei mari tropicali e si nutrono di plancton. Come dire: un animale “naturalmente” straordinario...

In ultimo: nessun trucco, ma soprattutto nessuna anestesia nel caso di questo prigioniero filippino che, come tutti i suoi compagni di cella che versano in cattive condizioni economiche, “gode” delle cure odontoiatriche offerte dalla sanità locale. L'estrazione dei denti gratuita, nella speranza – immagino – di sopravvivere.

Bene, cosa si può considerare “effettivamente” più speciale…?
____________________________________________________
(Fonte: "Dailymail.co.uk")

No comments: