Wednesday, 20 October 2010

L'ora di lui

Ricordo che quand’ero piccolino e volevo chiedere qualcosa a mio padre, che so, per esempio se potevo andare alla “festa della stazione” dove c’era la casa stregata, il galeone, le montagne russe, eccetera…; oppure alla festa di compleanno di qualche amico, o in gita da qualche parte fuori paese, beh che, se glielo chiedevo appena rientrava dall’ospedale e soprattutto prima che avesse pranzato la risposta era irrimediabilmente «No!».
Il trucco per riuscire nell’impressa del tanto sospirato «Sì» me lo insegnò mia sorella. Non so se perché aveva due anni di esperienza più di me alle spalle, oppure perché (inutile negarlo) comunque aveva dovuto lottare di più, s’era dovuta industriare quanto mai avrei dovuto fare io poiché era lei la primogenita, e per di più femmina. Fatto sta che iniziai a darle retta a lei e a mia madre, assecondando la mia impazienza sicché appena il babbo metteva piede in casa io mantenevo le distanze da lui.
A un certo punto mia madre non dovette più nemmeno ripetercelo:
«Bambì, adesso lasciatelo stare papà che è stanco».
Imparammo a sederci tranquilli, nell’attesa che il sorriso post-pranzo gli tornasse sul volto. Pazientavamo, sorbendoci i discorsi sulle flittene di quel paziente, la frattura dell’altro, il tumore di chi sa quale povero cristo, e alla fine, quando si alzava da tavola, si levava la maglietta e chiedeva «Chi è che vuole accompagnarmi a fare un riposino?» gli zompavamo al collo. Una volta stesi a letto, mentre iniziava a leggere il giornale o le riviste di chirurgia partivamo con le domande.
Ebbene, oggi pare sia definitivamente confermato che l’orario migliore per averla vinta su un uomo sia le 15.00. Il sondaggio è stato condotto su 1000 fra uomini e donne.
Anche sul lavoro, se c’è da chiedere uno stipendio, pare sia meglio non appostare il boss al mattino, ma intorno alle 13.00 circa, cioè l’orario in cui i manager sono più ricettivi alle richieste dei dipendenti (il sondaggio è della casa farmaceutica Bayer Schering Pharma).
Svanisce quindi l’idea che solo le donne siano lunatiche, uterine. Anzi, l’86% dei 1019 intervistati ha dichiarato di essere cosciente dei picchi euforici e dei cali umorali nell’arco della stessa giornata, anche se quasi tutti hanno poi affermato di preferire avere un capo uomo piuttosto che donna.
A ogni modo, che sia a causa degli ormoni, dello stress o dell’acol, sappiate che per vincere una discussione con un uomo bisogna affrontarlo nel pomeriggio. Alle 18.00 lo trovate affabile e bello che cotto.

No comments: