Friday, 22 October 2010

V. M. - Verdure proibite!

Mia madre lo diceva sempre che non fa bene mangiare solo carne. Me lo diceva perché schifiàvo tutto ciò che trovavo di colore verde nel piatto. Poi, non so com’è stato, sono diventato onnivoro e un patito della Brassica rapa subsp. sylvestris var. esculenta, un ortaggio tutto italiano, forse l’unico che gli americani hanno importato dall’Italia nel nuovo continente. Ricco di sali minerali e vitamine nonché di fattori antiossidanti: la cima di rèpa!
Gioia mia, le rape!
Ieri sera ho mangiato il mio primo piatto di rape suffrìtte di quest’inverno. E naturalmente ho espresso un desiderio. Sapevate, no, che ogni volta che si mangia la prima susina, la prima noce, la prima di qualsiasi cosa di stagione si deve esprimere un desiderio?
A viddùra è bbona e fa bene assai.
Non in ultimo le verdure rinvigoriscono la vita sessuale.
E poi è interessante sapere che una squadra di studiosi, tra cui Kevin McGraw, un professore dell'“Arizona State University”, e Daniel Ardia, del “Franklin e Marshall College” in Pennsylvania, ha dimostrato che «i carotenoidi - i pigmenti che danno il colore arancione e giallo grano alle carote - eliminano gli effetti negativi indotti dal testosterone, l’ormone che rafforza i tratti sessuali maschili».

Secondo la ricerca condotta su alcuni pappagalli diamanti mandarini, i carotenoidi inducono nei vertebrati (come appunto molti uccelli e pesci) una colorazione brillante che ha la funzione di richiamo sessuale, e un effetto antiossidante che stimola il sistema immunitario. Gli studiosi hanno scoperto che quando immettevano carotenoidi con una speciale dieta nel sangue dei pappagallini i livelli di testosterone scendevano. Vice versa, somministrando testosterone scendevano i livelli di carotenoidi nel sangue, mentre l'attività immunitaria aumentava.
Ma non sono solo benefici di questo genere che possiamo trarre dalle verdure.

Mi sono soffermato, infatti, sulla e-mail di un lettore che scriveva a una dottoressa:
«Mi piace masturbarmi ogni giorno […]».
E fin qui sono d’accordo. Poi il lettore ammetteva di eccitarsi quando s’infilava alcuni oggetti nel culo e di desiderare, ancora, di riuscire a infilarsene sempre di più grandi. Carote, zucchine e via dicendo…
«Mi piace andarci in giro» scriveva. Anzi che non poteva farne a meno. Quindi continuava con una serie di osservazioni sugli oggetti usati, per porsi alla fine il dubbio se questa pratica potesse causargli problemi di qualsiasi genere.AscoltaTrascrizione fonetica
Naturalmente, la dottoressa interpellata oltre che raccomandare una buona lubrificazione, l’uso di un profilattico e di non forzare troppo l’orifizio anale onde evitare di procurarsi ulcere, emorroidi, eccetera…, non poteva non fare un’ultima osservazione, del tipo:
«Non vi è nulla di insolito nel godere con la stimolazione anale. Ma se sei più interessato ai tuoi giocattoli anali che alla tua donna, allora non si tratta solo di cercare una piacevole variante al sesso con lei, ma di una malsana ossessione. La consulenza professionale di un terapeuta competente potrà aiutarti a raggiungere un equilibrio sano. Buon divertimento e… gioca sicuro».
Adesso capisco la barzelletta della suora che raccontava sempre Eddy!
La madre superiora di un convento di clausura raduna le sorelle prima di cena:
«Sorelle, stasera carote!».
Le suore urlano di gioia:
«Yahoo!».
Ma poi la madre superiora aggiunge:
«A fettine!».
E quelle:
«Booooh!».

La verdura come dildo.
Chi non ci ha mai pensato su almeno una volta? Beh che, credo sia un po’ come quando ci si trombava le fettine di vitello fredde del frigo…

A ogni modo ecco che da mymasturbation.com arrivano alcuni consigli sull’uso delle verdure come dildo:
1. Se scegliete di masturbarvi con una banana assicuratevi che non sia troppo matura, ma preferibilmente ancora verde. Mai masturbarsi con una banana senza buccia.
2. Se scegliete una pera, anch’essa meglio che sia veramente verde e dura. Togliete il gambo e copritela anch’essa con un profilattico. Spingetela nella vagina o nell’ano dalla parte più sottile… (?!)
3. Per il limone, beh che è meglio rotolarci sopra, sedercisi pian piano per farlo entrare. I limoni funzionano bene anche come stimolatori della clitoride, premendolo verso l’interno con il palmo della mano.
4. Le zucchine (più grandi sono e meglio è) sono più facili da infilare e anche più piacevoli. Si possono tagliare e modellare fino a crearne un dildo perfetto. Si può usare un pennarello indelebile per tracciarne la circonferenza o la base. Usare sempre il preservativo, mi raccomando! Per le donne: se lo si usa come nella posizione del missionario pare che con la zucchina sia veramente facile raggiungere l'orgasmo clitorideo. Una signora ha testimoniato: «Ho raggiunto molti orgasmi con questa tecnica perché stimola molti punti. […]. È possibile utilizzare una zucchina ricoperta di pellicola trasparente e un po ' di olio… e il gioco è fatto!».

E poi ci sono altri suggerimenti come la tecnica “Zucca Snatch”, o “Cetrioli Cum”, “Zucchini in bikini” e chi più ne ha più ne metta.
Insomma non rimane altro da fare che scoprire quale verdura ci piace di più.

5 comments:

vic said...

Vuoi dire che se comincio a dare a Tommaso una carota al giorno mi diventa un toro da monta? Quasi quasi..almeno uno in famiglia ci vuole..

Anonymous said...

I miei diamantini mandarini ( Coco & Chanel ) già hanno i loro oramai palesi problemi di coppia : oltre ad essere fratello e sorella e pertanto ad essere indotti a rapporti incestuosi, il Coco è già abbastanza grosso, violento e senza pietà...spenna, intimorisce e butta a terra la compagna, che spesso trovo sdraiata ed esanime sul fondo della gabbia...povera! Direi che ora proverò con il pastone alla carota, forse così abbassando i suoi livelli di testosterone, quel disgraziato si addolcisce un pò... ;o), grazie del suggerimento!!!!

Ciao, Fabio

vic said...

Vedi che è vero allora che i diamantini maschi sono dei potenziali serial killer?? Conferma il fatto che Tommy da solo sta di lusso ;-)

vic said...

Ps. (X FABIO) Gab dice che quando tira quell'aria lì è meglio dividerli per un po'..una bella grata in mezzo e stop. Lui faceva così...

Anonymous said...

Io li metto proprio in 2 gabbie diverse: mi dispiace ma, anche in qs situazioni, viene fuori il mio spirito da Candy Candy...

fabio