Monday, 30 May 2011

Solo amici...?


Oltre che festival cinematografico, il Festival MIX che si tiene ogni anno da 25 anni a questa parte presso il Teatro Strehler di Milano è un evento da non perdere anche per via degli incontri letterari che ogni giorno, per tutta la settimana, vedono importanti ospiti al confronto con il pubblico.
Affondati in piccole poltrone bianche, gli speaker di Radio DJ Pina e Diego conducono interviste divertenti, in perfetto stile radiofonico, che prevedono il coinvolgimento a 360° dei lettori che hanno la possibilità di porre le proprie domande agli autori ospiti.
Mentre gli stessi presentano i libri che si andranno a discutere, una ragazza molto garbata passa in mezzo alla platea con una boccia di cristallo stretta fra le braccia, in cui vengono raccolti i bigliettini su cui ognuno trascrive i propri pensieri rivolti agli scrittori.
Incontri molto interessanti sono stati quelli che hanno visto la partecipazione di Barbara Alberti che ha presentato il suo “Sonata a Tolstoj”, Marco Mancassola (figo paura oltre che spirito letterario indiscutibilmente smart, sempre «sul pezzo», come si dice da queste parti) con il suo “Non saremo confusi per sempre”, e Luca Bianchini con l’ultimo lavoro “Siamo solo amici”.

Le mie domande per Bianchini sono state due in tutto e, di queste, una mi piacerebbe approfondirla con voi:

«Quando eravamo piccoli ci chiedevamo se un ragazzo e una ragazza potevano essere davvero solo amici. Oggi ci chiediamo se due uomini, o due donne possono essere davvero solo amici. Cosa è cambiato?»

E in effetti mi sarebbe piaciuto avere un parere in merito perché, che io ricordi, da ragazzetto non ho mai sentito ragionare i miei genitori e i loro amici su nulla di simile. Al contrario, ho come la sensazione che le cose siano cambiate. E non di poco.
Infatti ho conosciuto diverse coppie etero in cui la sposa guarda (o ha guardato) con sospetto l’amicizia molto affettuosa del marito con un compagno di calcetto; vice versa, non sono pochi i mariti che dubitano e considerano ambigua l’amicizia delle proprie mogli con partner di shopping o di pilates.
Ripeto: è cambiato qualcosa e se sì, cosa?

No comments: